Percorso:

Fonte:  LA NAZIONE

03 luglio 2015

Rubrica: Altro


E l’imam di Grosseto è fuggito in Arabia Saudita


È FUORI non solo da Grosseto, ma anche dall’Italia. L’imam dell’associazione El-Hilal, l’associazione che ha come luogo di culto un capannone di via Genova è all’estero da un po’ di tempo. Probabilmente vicino all’Arabia Saudita. Zejnullah Sadiki non è più stato visto in città. A confermarcelo giovedì anche un connazionale che si occupa dell’associazione culturale di via Genova insieme a lui. «Se n’è andato da un po’ – ci ha spiegato al telefono – Ed è anche stato comunicato alla digos». Spesso, ultimamente, il centro El Hilal resta chiuso. Lo era mercoledì, così come giovedì. E siamo in periodo di ramadam. Nel dicembre del 2013 Sadiki aveva invitato in città Shefqet Krasniqi, predicatore musulmano del Kosovo arrestato a settembre scorso per i suoi sermoni e il sospetto di reclutamento jihadista per la Siria.
ALL’EPOCA della visita, l’imam di Grosseto aveva pubblicato sulla pagina Facebook del centro El Hilal la foto di Krasniqi con una frase in albanese che significava: «Siamo con te». Tutto rapidamente cancellato con l’innalzarsi dell’attenzione mediatica che è arrivata a gennaio scorso, quando dalle parole del ministro Angelino Alfano emersero le indagini svolte nei confronti di italiani e albanesi sospettati di essere affiliati alla causa jihadista.
cri.ru.


 
 

Provincia di Grosseto
Piazza Dante Alighieri, 35 - 58100 Grosseto (GR) - Italy | Telefono (+39) 0564 48 41 11 - Fax (+39) 0564 22 385
Posta elettronica certificata: provincia.grosseto(at)postacert.toscana(punto)it - Sito internet: www.provincia.grosseto.it
Codice fiscale 80000030538