Percorso:

Fonte:  LA NAZIONE

14 maggio 2014

Rubrica: Ambiente


«Centrali da valutare» I cittadini scrivono ai candidati sindaci


SONO un gruppo di cittadini di Monticello Amiata che da alcuni mesi seguono la vicenda della costruzione di una centrale geotermica tra Montenero e Monticello Amiata. Hanno deciso di scrivere una serie di domande ai candidati sindaci del comune di Cinigiano, Romina Sani e Giovanni Barbagli. «Il tema della geotermia ha assunto una valenza specifica per i cittadini di Cinigiano a causa del progetto pilota che prevede la costruzione di una centrale geotermica da 5 MegaWatt nel territorio tra Cinigiano e Montenero — dicono —. La specificità di impianto pilota fa presumere che gli stessi progettisti non abbiano adeguata certezza circa gli impatti reali sul territorio e che una certa dose di rischio sia di fatto prevista; se la tecnologia cosiddetta binaria di questo impianto, a media entalpia, non dovrebbe teoricamente portare alla produzione di emissione nell’aria di sostanze nocive alla salute, altre perplessità permangono irrisolte: per esempio sull’inquinamento delle falde acquifere, come pure sulla induzione di fenomeni sismici». Questioni tecniche alle quali i cittadini chiedono «risposte personali chiare, univoche, immediate e vincolanti per l’Amministrazione che andrà ad insediarsi».
I CITTADINI chiedono dunque se «l’impatto visivo della centrale geotermica sia compatibile o non compatibile con le caratteristiche paesaggistiche del territorio» e se su una «scala di valori di 0 a 10 quanto valuta negativamente l’impatto sul valore attrattivo del paesaggio», quanto è «disponibile a sostenere, e soprattutto in quali modi, l’avversità di una eventuale maggioranza di cittadini alla installazione della centrale geotermica pilota» e se è «disponibile a sostenere, interagire e ritenere come partner rilevante il “comitato aperto” di cittadini che si occupa della problematica della geotermia». Ma non solo nel decalogo si chiede anche se «è disposto a sostenere una ricerca universitaria che rilevi la eventuale perdita economica (attuale e di mancato futuro sviluppo) nei suddetti campi a causa dell’insediamento di tali centrali», se è «disponibile a sostenere una ricerca che tenda a identificare nell’ambito dell’energia rinnovabile un diverso utilizzo dei finanziamenti statali previsti per questo impianto pilota» e infine «dove nonostante tutto e tutti si arrivasse all’ineludibile concessione per l’insediamento della centrale geotermica, è disponibile a discutere con il “comitato” le clausole di controllo e salvaguardia delle quali pretendere l’inserimento nel contratto di concessione».


 
 

Provincia di Grosseto
Piazza Dante Alighieri, 35 - 58100 Grosseto (GR) - Italy | Telefono (+39) 0564 48 41 11 - Fax (+39) 0564 22 385
Posta elettronica certificata: provincia.grosseto(at)postacert.toscana(punto)it - Sito internet: www.provincia.grosseto.it
Codice fiscale 80000030538