Percorso:

28 giugno 2013 13:56

Notizie


Approvato dal Consiglio provinciale un bilancio di previsione da 131 milioni di euro

Balocchi “Quasi raddoppiati gli investimenti per far fronte all’emergenza alluvione”


 Approvato a maggioranza il bilancio di previsione 2013 della Provincia di Grosseto.

Un bilancio da 131milioni di euro, caratterizzato da un contenimento della spesa corrente e un forte aumento degli investimenti legato, in particolare, alla ricostruzione post alluvione.

“Rispetto allo scorso anno –spiega Federico Balocchi, assessore al Bilancio e al Patrimonio dell’Ente – abbiamo ridotto ulteriormente la spesa corrente che passa dai 76 milioni di euro del bilancio assestato 2012 ai 63 milioni di euro del 2013. Questo è un segno importante, che significa taglio delle spese improduttive ed efficienza nella gestione delle finanze.

Quasi raddoppia, invece, la spesa per investimenti, che dai 22 milioni del bilancio assestato 2012 supera i 43 milioni di euro nel 2013. Questo incremento è legato in gran parte alla necessità di far fronte all’emergenza alluvione, che ha prodotto ingenti danni su tutto il territorio provinciale, a partire dal reticolo di strade di competenza della Provincia, alcune delle quali, fortemente compromesse, stanno richiedendo lunghi e costosi interventi per la ricostruzione”.

“Una delle voci più importanti del bilancio di previsione 2013 – prosegue Balocchi – continua ad essere il trasporto pubblico locale a cui sono destinati 15milioni e 93mila euro. All’edilizia scolastica vanno 1 milione e 866mila euro aumentando lo stanziamento per la manutenzione ordinaria di 130mila euro rispetto al 2012.

Per l’agricoltura, le produzioni locali e lo sviluppo economico sono previsti 5milioni e 466mila euro. Alla formazione professionale vanno 1 milione e 611mila euro. Importante anche l’impegno nelle politiche del lavoro, a cui sono destinati 1 milione e 745mila euro. La voce ‘Gestione del territorio’ passa dai 14 milioni e 252mila euro del 2012 ai 25milioni e 161mila euro del 2013. Di questi, le risorse per la viabilità ordinaria e straordinaria salgono dai 6milioni del 2012 ai 13 milioni e 790mila euro del 2013”.

“La Provincia non ha più debiti con le ditte che hanno svolto i lavori – sottolinea infine Balocchi - nessuno avanza più niente, abbiamo pagato tutti, rispettando così appieno la nuova normativa che prevede il pagamento a 30 giorni dall’emissione della fattura. Ovviamente l’abrogazione dello strumento del pagamento ritardato rende ancora più difficile il rispetto del Patto di stabilità, che rimane il maggiore ostacolo ad una efficace programmazione degli investimenti. La Provincia è un Ente sano e virtuoso che ha accantonato oltre 30 milioni di euro. Risorse che potrebbero essere destinate ad interventi essenziali per ridare ossigeno alle imprese edili e per realizzare opere necessarie ai cittadini.

Non solo il Patto non è stato allentato, ma addirittura richiede sforzi sempre più grandi per raggiungere obiettivi che crescono esponenzialmente di anno in anno: nel 2013 infatti l’obiettivo è 8 milioni e 107 mila euro a fronte dei 6milioni del 2012 e dei 3 milioni del 2011. Considerati i pesantissimi tagli di risorse finanziarie subite dalla Provincia tra il 2012 e il 2013, diventa sempre più complesso, quindi, ritrovare un adeguato equilibrio tra la necessità di pagamento e lo svolgimento di attività e funzioni fondamentali. L’allentamento del Patto sarebbe fondamentale per avviare i tanti lavori per i quali abbiamo pronti soldi e progetti, oltre che per non essere ulteriormente penalizzati dal fatto di aver pagato le ditte che hanno svolto lavori per l’Ente.”


 
 

Provincia di Grosseto
Piazza Dante Alighieri, 35 - 58100 Grosseto (GR) - Italy | Telefono (+39) 0564 48 41 11 - Fax (+39) 0564 22 385
Posta elettronica certificata: provincia.grosseto(at)postacert.toscana(punto)it - Sito internet: www.provincia.grosseto.it
Codice fiscale 80000030538