Percorso:

Fonte:  LA REPUBBLICA

27 aprile 2015

Rubrica: Sanità


Tumori legati all’amianto già 19 casi “Sarà il picco”


Il 2015 sarà l’anno nero del mesotelioma, il tumore collegato all’esposizione all’amianto. Fino ad oggi i nuovi malati in Toscana dal primo gennaio sono 19. I dati sono del Cor, il Centro operativo regionale, e a renderli noti alla vigilia della Giornata mondiale delle vittime dell’amianto del 28 aprile è l’Ispo, Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica. Dal 1988, anno in cui è partita l’attività di sorveglianza epidemiologica, a oggi, sono 1.652 i casi di mesotelioma registrati nella nostra regione. Tra i malati, 1.292 sono uomini e 360 donne. Secondo le previsioni, il 2015 sarà l’anno più difficile. «Gli studi che abbiamo a disposizione - spiega Elisabetta Chellini, responsabile del Cor - indicano che proprio quest’anno la malattia raggiungerà il suo picco. Poi, finalmente, comincerà una curva discendente». Il settore più colpito, in Toscana, è quello dell’edilizia, con il 10% dei casi: in passato, prima della messa al bando del materiale inquinante, moltissime strutture erano realizzate in cemento-amianto e i muratori hanno subito un’esposizione maggiore rispetto ad altre categorie. Ma l’emergenza è ancora attualissima: ancora oggi, negli interventi di ristrutturazione su vecchi edifici, realizzati con il pericoloso materiale, il rischio di esposizione è concreto e l’attenzione, per chi lavora, deve essere altissima. Altro settore particolarmente colpito è quello tessile. Uno studio condotto da Ispo in collaborazione con la Asl pratese ha rivelato che tra i cernitori di Prato l’incidenza del mesotelioma è molto elevata. Dal punto di vista geografico, l’incidenza maggiore si registra lungo la cosa dove, in passato, erano concentrate aziende di ampie dimensioni nei settori della chimica, della siderurgia e della cantieristica navale. Un caso a parte è quello della Breda di Pistoia. La Regione ha deliberato l’ampliamento delle attività del Cor, con la sorveglianza di altri tumori - come quello del polmone, della laringe e dell’ovaio - che possono essere associati all’esposizione all’amianto.


 
 

Provincia di Grosseto
Piazza Dante Alighieri, 35 - 58100 Grosseto (GR) - Italy | Telefono (+39) 0564 48 41 11 - Fax (+39) 0564 22 385
Posta elettronica certificata: provincia.grosseto(at)postacert.toscana(punto)it - Sito internet: www.provincia.grosseto.it
Codice fiscale 80000030538